Seleziona una pagina

Parco di Villa Contarini a Piazzola sul Brenta con L. Fadini, A. Longo,
N. Privileggio, M.A. Secchi.

I progetti per il parco di Villa Contarini, che copre una superficie di circa 45 ettari, si inseriscono in un programma di recupero degli spazi aperti del complesso monumentale, intrapreso e commissionato dalla Fondazione G.E.Ghirardi e realizzato con fondi dell’Unione Europea.

Sulla base della ricerca storica e d’archivio, i progetti comprendono il ripristino dei percorsi, la conservazione dei viali alberati, la riconversione a parco delle aree destinate a coltivo, e un nuovo disegno delle superfici, con zone a prato stabile per uso foraggero, a prato rasato, a piantagioni di girasoli.

Il programma degli interventi ha previsto anche lo studio per la realizzazione di eventi temporanei. Il parco è stato aperto al pubblico nella sua interezza nel 1998, con l’inaugurazione di un grande labirinto effimero di mais e una mostra mercato, “il Giardino in Villa”, in combinazione con altre attività e manifestazioni organizzate all’interno della Villa.

 

I progetti per il parco di Villa Contarini, che copre una superficie di circa 45 ettari, si inseriscono in un programma di recupero degli spazi aperti del complesso monumentale, intrapreso e commissionato dalla Fondazione G.E.Ghirardi e realizzato con fondi dell’Unione Europea. Sulla base della ricerca storica e d’archivio, i progetti comprendono il ripristino dei percorsi, la conservazione dei viali alberati, la riconversione a parco delle aree destinate a coltivo, e un nuovo disegno delle superfici, con zone a prato stabile per uso foraggero, a prato rasato, a piantagioni di girasoli. Il programma degli interventi ha previsto anche lo studio per la realizzazione di eventi temporanei. Il parco è stato aperto al pubblico nella sua interezza nel 1998, con l’inaugurazione di un grande labirinto effimero di mais e una mostra mercato, “il Giardino in Villa”, in combinazione con altre attività e manifestazioni organizzate all’interno della Villa.